Protocollo intesa tra Regione Toscana, OLT e Comunità del Bosco in dirittura di arrivo

Protocollo intesa tra Regione Toscana, OLT e Comunità del Bosco è alla base di un’azione sinergica per favorire il ripristino delle coperture forestali, la riattivazione dei servizi eco-sistemici e la valorizzazione dal punto di vista didattico e  turistico-ricreativo delle aree danneggiate dall’incendio del 2018.

La giunta regionale Toscana, nell’ultima seduta ha approvato la proposta di protocollo elaborato in collaborazione tra OLT (Offshore LNG Italia)[1] Offshore LNG Italia  «OLT Offshore LNG Toscana è una società italiana che detiene la proprietà e la gestione commerciale del terminale galleggiante del rigassificazione “FSRU Toscana”, ormeggiato a circa 22 chilometri al largo delle coste tra Livorno e Pisa.» ( OLT Offshore LNG Toscana. (13 novembre 2019). Wikipedia, L’enciclopedia libera. Tratto il 24 giugno 2020, 09:00 da https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=OLT_Offshore_LNG_Toscana&oldid=108833864. ) Comunità del Bosco Monte Pisano e Regione Toscana, che quindi passerà alla procedura di firma.

“Vogliamo promuovere un progetto – spiega l’assessore a agricoltura e foreste Marco Remaschi. promotore della delibera – per il ripristino della vegetazione e la valorizzazione turistica delle aree percorse da quel disastroso evento di quasi due anni fa”. Ricordiamo che il 24 settembre 2018 un incendio di vaste proporzioni interessò una vasta superficie forestale e agricola posta sul versante sud est del complesso del Monte Pisano, stimabile in 1.148 ettari complessivi, di cui circa 1.000 di bosco e 148 di superficie agricola. “

Il tema dell’accordo e la stesura del protocollo è stato lungamente approfondito all’interno del comitato promotore e tra i soci della Comunità del Bosco, in modo da dare spazio e approfondire le varie posizioni che emergono dal territorio.

Dall’incontro tra imprese e interventi ambientali possono scaturire importanti in sinergie, soprattutto se avviene con il coinvolgimento dei vari portatori di interessi e con garanzie sulla qualità degli interventi da realizzare.

Gli interventi fanno parte di un progetto che riguarda aree private e pubbliche, che rientrano nella disponibilità della Comunità del Bosco e che si trovano in località Monte Grande (comune di Vicopisano) ed in località La Croce (Comune di Calci).

Verranno realizzati dalla Comunità del Bosco, sotto la supervisione della Regione Toscana,   seguendo un progetto redatto in base alle indicazioni del documento Tecnico per l’attuazione degli interventi di ripristino dei soprassuoli boscati interessati dagli incendi di Calci 2018 e Vicopisano 2019. Il Documento tecnico è stato elaborato congiuntamente dai migliori esperti dell’Università di Pisa e di Firenze.

Testo originale del comunicato stampa Regione Toscana 

Note   [ + ]

1. Offshore LNG Italia  «OLT Offshore LNG Toscana è una società italiana che detiene la proprietà e la gestione commerciale del terminale galleggiante del rigassificazione “FSRU Toscana”, ormeggiato a circa 22 chilometri al largo delle coste tra Livorno e Pisa.» ( OLT Offshore LNG Toscana. (13 novembre 2019). Wikipedia, L’enciclopedia libera. Tratto il 24 giugno 2020, 09:00 da https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=OLT_Offshore_LNG_Toscana&oldid=108833864. )

Permalink link a questo articolo: https://www.comunitadelboscomontepisano.it/protocollo-intesa-tra-regione-toscana-olt-comunita-del-bosco/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.