Fuoco e abbruciamento sfalci

Domanda: in quale periodo e modalita’ posso accendere un fuoco per bruciare sterpaglie?

Risposta: Chiedere agli uffici comunali preposti del comune di appartenenza. Sul Monte Pisano dovrebbe comunque essere tutto uniformato.

Commenti: il tema è stato affrontato più volte in varie sedi. Riguardo alle ram,aglie esistono strategie alternative alla bruciatura delle ramaglie , come la triciatura/cippatura/ compostaggio. La scelta spesso dipende dalla posizione, dalle dimensioni dell’uliveto che dalla disponibilità di macchinari. Ci teniamo sottolineare che la trinciatura/cippature delle ramaglie permette ai nutrienti di rimanere nel terreno. Mentre la bruciatura  invece di  volatilizza in nutrienti , genera abbondanti polveri sottili e crea rischi di incendio.

La cippatura/trinciatura sparsa sul terreno non aumenta il rischio di incendio. 

Commenti: fare riferimento agli uffici comunali è sempre cosa ottima, dato che tutti sono informati su quando e come sia possibile eliminare con il fuoco i residui id potature (sfalci).

In alcuni casi, specialmente in assenza di terreno agricolo di proprietà, e con solo terreno residenziale, la situazione potrebbe esser controversa. Ad esempio: se io procedo nel mio giardino recintato (evidente pertinenza della casa) ad eliminare con il fuoco i residui della potatura della siepe, potrei essere passibile anche di denuncia penale perché ai sensi del T.U. Ambiente 152/2006 brucio materiale considerato come  rifiuto.

Permanent link to this article: https://www.comunitadelboscomontepisano.it/fuoco-e-abbruciamenti/

Lascia un commento

Your email address will not be published.